Volare con i bambini: ecco le compagnie aeree family friendly

    Volare con i bambini: ecco le compagnie aeree family friendly

    Viaggiare insieme ai bambini può essere un’esperienza molto difficile e snervante da attuare: prezzi alti, brutte occhiate lanciate dalla gente e servizi non sempre a misura delle tue esigenze.

    Eppure, esistono delle possibilità che vengono spesso sottovalutate: un viaggio in aereo, verso una meta a misura di bambino.

    Occorre però avere un minimo di conoscenza della politica delle varie compagnie aeree in merito a questo tipo di viaggi: innanzitutto, è necessaria una ricerca tramite Skyscanner.

     

    Trova voli adatti ai bambini con Skyscanner?

    Semplice, occorre solo inserire le date di inizio viaggio e di arrivo, gli aeroporti di partenza e di destinazione, il numero di passeggeri e quanti minorenni viaggeranno, indicandone l’età: ti verranno restituiti molti risultati, ordinabili per prezzo o per durata, e ti accorgerai di come il costo possa variare davvero moltissimo, da compagnia a compagnia.

    Uno dei motivi di questa variazione è, appunto, la diversa politica in merito ai viaggi con bambini: le diverse linee aeree, infatti, dividono i bambini in “infant” (lattanti da zero a due anni) e “child” (bimbi da due a dodici anni non ancora compiuti), e applicano rincari molto diversi fra loro: di seguito ti illustreremo quali sono le migliori compagnie baby friendly per viaggiare con il tuo bambino, non solo più convenienti, ma anche in rapporto ai servizi offerti.

     

    Viaggiare con i bambini: le compagnie aeree family friendly

    Per volare con i bambini, una delle migliori compagnie aeree baby friendly è senza dubbio la British Airways: il personale di terra prenderà in carico passeggini e carrozzine fornendo la priorità di imbarco, e verrà consegnato ai genitori del bimbo un comodo seggiolino per volare in tutta sicurezza e comodità.

    Inoltre, con il servizio AirPortr sarà possibile viaggiare senza il pensiero delle valigie: verranno consegnati direttamente davanti alla porta dell’albergo di destinazione o della propria abitazione.

    Lufthansa, in aggiunta, prevede fasciatoi all’interno dei bagni dell’aereo, scalda-biberon con acqua per preparare il latte artificiale, e una scorta di pannolini che è possibile utilizzare durante il volo: un servizio davvero d’eccellenza, che prevede anche pasti speciali per i bambini.

    I pasti speciali per bambini sono anche un punto di forza di Etihad, che in aggiunta a tutti gli altri servizi offre anche sale d’attesa in aeroporto specifiche per famiglie, con giochi che i bambini potranno utilizzare per svagarsi durante le ore di attesa per i cambi-volo.

    Durante il viaggio, invece, offre il servizio Flying Nanny: una “tata”, presente sui voli a lungo raggio, che terrà impegnati i bambini con giochi ed attività, in modo da fargli trascorrere piacevolmente le lunghe ore di volo senza noia o paure.

     

    Altre compagnie aeree  

    Viaggiare con i bambini, dicevamo, può essere davvero un’impresa: ma, oltre alle problematiche di viaggio occorre tenere anche in considerazione il fattore prezzo. Non tutte le compagnie, infatti, offrono lo stesso trattamento: vediamo quali sono quelle più convenienti per un viaggio baby friendly.

    Easyjet offre il viaggio ai minori fra i 15 giorni e i due anni non ancora compiuti per una cifra che varia fra i 20 e i 30 euro: il compromesso sarà quello di tenere in braccio il vostro bambino per tutta la durata del volo, legato ad un’apposita cintura di sicurezza.

    Dopo i due anni, però, i bimbi pagheranno il prezzo pieno del biglietto. Alitalia, diversamente, applica uno sconto dell’80% per i minori fino ai due anni, e il 20% dai due ai dodici anni, oltre alla possibilità di imbarcare un bagaglio gratuitamente.

    Vueling, come Ryanair, non prevede invece alcun bagaglio in stiva, ma offre un viaggio a tariffa fissa (25€) per i bambini sotto i due anni.

    Per concludere, segnaliamo che un diverso modo di viaggiare con i bambini lo forniscono anche Emirates e Qatar Airwais: queste ultime, infatti, stanno puntando molto sui servizi di intrattenimento dei bambini nei viaggi a lunga durata, fornendo dei kit specifici a seconda dell’età del bimbo, con pelouche, libri da colorare, puzzle, adesivi, e molti altri giochi personalizzati: davvero un ottimo modo per ridurre lo stress del viaggio ai bambini!

    Michele Valente

    Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

    0 0 vote
    Vota l'articolo
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x
    ()
    x