Vivere a Viterbo la città dei Papi

    Vivere a Viterbo la città dei Papi

    Andare via dalla grande città per vivere a Viterbo

    Caos totale, faccie imbronciate, clacson che non smettono mai di suonare, lunghe file al supermercato, situazioni che ti hanno stancato talmente tanto da decidere di cambiare vita e andare a vivere a Viterbo con moglie e figli.

    Lasciare una grande città, soprattutto se nativa, a volte può risultare difficile, ma se la situazione diventa insopportabile nemmeno il Santo protettore della città può aiutarti a cambiare idea.

     

    Ma in tanti si chiederanno perché proprio Viterbo?

    Viterbo è un cittadina dell’alto Lazio situata in una bellissima e caratteristica zona chiamata Tuscia, una zona caratterizzata non solo da una natura selvaggia e incontaminata ma anche da splendidi borghi capaci di trasmettere sensazioni di magia e mistero.

    Conosciuta anche come Città dei Papi, la città di Viterbo riesce a stupire e ad affascinare chiunque, non solo per la sua storia e i vari monumenti ma anche per le tradizioni che si tramandano da diverse generazioni, che sono riuscite a rendere gli abitanti genuini e socievoli come pochi.

    Questa è solo una piccola parte dell’articolo che fa capire la decisione saggia e giusta di cambiare aria e trasferirsi a Viterbo.

     

    Vivere a Viterbo: la storia da leggere, le bellezze da ammirare

    La città di Viterbo soddisfa gli amanti della storia e della cultura, e questa cittadina del Lazio nè ha davvero tanta. Basta pensare al Palazzo dei Papi e alla piazza di San Lorenzo che la ospita, una grande fortezza da cui il Papa si affacciava per benedire i fedeli.

    Continuando il giro nella sua storia si passa ad Ercole e al suo Tempio Pagano, dove sembra che su i suoi resti sia stato costruito il Duomo di Viterbo, caratterizzato al suo interno da i pregiati affreschi della Cappella di Santa Caterina, le tele di Bonifazi e Romanelli, la fonte battesimale in marmo e la cappella dedicata alla Madonna.

    Da vedere assolutamente è uno dei quartieri più storici d’Italia, il quartiere medievale di San Pellegrino, ricco di vicoli e angoli fioriti che sprigionano un’aura di magia.

    Sulla piazza di questo quartiere, il museo della Macchina di Santa Rosa aspetta solamente che qualcuno entri per scoprire cosa accade il 3 Settembre di ogni anno, quando la Santa viene venerata da oltre 100 uomini vestiti di bianco.

    Altri musei da non perdere sono:

    • il Museo civico
    • il Museo archeologico Etrusco
    • il Museo della ceramica della Tuscia
    • Viterbo sotterranea.

     

    Vivere a Viterbo: la natura incontaminata ti aspetta

    Trasferirsi a Viterbo non è solamente un viaggio verso la storia ma anche una destinazione verso una natura quasi incontaminata da lasciare senza fiato.

    Sono tante le escursioni che si possono fare andando a vivere a Viterbo con moglie e bambini, una delle tante è la Tuscia, un luogo magico che farà ritrovare la voglia di respirare aria pura e ammirare come non mai la natura che ci circonda.

    Passeggiate a cavallo, trekking, campi da Paintball, e per chi ama mettere in mostra la propria forza non manca lo sport dell’arrampicata sportiva indoor, il roccodomo.

     

    Vivere a Viterbo in inverno immersi nelle terme dei Papi

    Vivere a Viterbo può avere pro e contro come tutte le altre città d’italia durante questa stagione fredda, ma in questo caso lo svantaggio, a parte coprirsi bene non esiste, in quanto basterà semplicemente recarsi al centro termale dei Papi.

    Questo bacino idrotermale e idrominerale è famoso per la sua qualità terapeutica, che in passato a ospitato gli antichi romani e i suoi successori.

    Ben 2000 metri quadrati di piscina situata all’interno dell’impianto delle terme dei Papi, aspetta chiunque si voglia immergere in un modo di relax e pace, che grazie alla temperatura dell’acqua attira tantissimi turisti anche durante l’inverno.

     

    Cosa fare a Viterbo con i bambini a Natale

    Quando si vive a Viterbo qualsiasi giorno dell’anno riesce a stupire in maniera sempre diversa. Passeggiate nei vicoli, cene romantiche, teatro e cinema, attività piacevoli che non possono mancare durante i fine settimana.

    Viterbo dedica il magico Natale ai bimbi, trasformandosi in un vero e proprio villaggio in cui luci e colori catapultano grandi e piccini in un mondo incantato e magico.

    A Viterbo anche gli Elfi attendono i bambini e attraverso l’attrazione Caffeina Christmas Village ogni sogno e dono di Natale diventa realtà.

     

    Come si vive a Viterbo?

    Viterbo oltre ad essere una stupenda cittadina permette a chiunque vi abiti o decida di trasferirsi un vita decisamente migliore e meno caotica.

    Come tutte le città è provvista di servizi e trasporti, da prendere però con maggiore tranquillità rispetto a quelli delle grandi metropoli che riescono solamente a trasmettere stress e voglia di tornare a casa.

    Passeggiate in bicicletta, visi sorridenti che augurano un buongiorno e una buonasera, piccole azioni che riescono a fare sentire chiunque parte di una città, ma soprattutto riescono a far tornare quell’ottimo umore che sembrava ormai perduto.

    Se hai ormai deciso che la tua città è Viterbo, allora il consiglio è quello di acquistare una casa nel centro storico del paese, che oltre a farti vivere in un mondo a parte e ad offrire prezzi più economici, garantisce l’opportunità di avere tutto a portata di mano senza l’obbligo di usare l’auto.

    Ma tanti altri quartieri offrono case in affitto e in vendita a costi convenienti, quali: il quartiere dei Cappuccini, situato nella zona Est di Viterbo, il quartiere Murialdo e il quartiere Pilastro nelle parte occidentale della città.

    Michele Valente

    Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.