Vivere a Macerata: città di cultura

    Vivere a Macerata: città di cultura

    Vivere a Macerata oggi

    Se pensassi mai di trasferirti in un’altra città, certo Macerata sarebbe l’ultimo nome che ti verrebbe in mente, o sarebbe addirittura assente dalla lista. Insomma, la prima immagine sarebbe di una grande città, al mare o in montagna, magari turistica.

    Ecco, Macerata non è proprio il primo pensiero. Ma sarebbe uno sbaglio: poche città possono vantare di essere sia marittime che montanare. Proprio così: situata a soli 30 km dalla costa adriatica e a soli 60 km dall’Appennino umbro-marchigiano, Macerata rappresenta proprio la soluzione ideale per chi non riesce a scegliere.

    E se non hai voglia né di mare né di montagna, nessun problema: Macerata si trova nelle Marche in un’area collinare dalla bellezza mozzafiato, capace di accomodare anche gli animi più esigenti.

    Nonostante tutto, la domanda fondamentale resta: perché dovresti trasferirti proprio a Macerata? Te lo spieghiamo subito!

     

     Come si vive a Macerata

    Macerata ha il potere di cambiare completamente aspetto a seconda di come la si guarda. È come un abito perfetto che si adatta comodamente ad ognuno di noi, basta solo sapere da che parte si indossa.

    È nota a tutti l’importanza della sua università, l’Università degli Studi di Macerata (fondata nel 1290!), quindi chiariamo subito: si tratta di una città studentesca, quindi vivace e allegra, ma al punto giusto.

    La comunità universitaria è contenuta e non dispersiva, come accade piuttosto nelle grandi città; insomma, attiva quanto basta per non sentirne la mancanza, ed è proprio grazie alle molte associazioni studentesche che la movida è garantita: feste, incontri ed eventi di ogni tipo si organizzano nei locali della città, si ha solo l’imbarazzo della scelta.

    Leggi  Vivere ad Isernia: pace e tranquillità in Molise

    Non è infatti un caso che Macerata sia stata scelta anche da molti studenti Erasmus.

    Ecco un altro aspetto di Macerata: è assolutamente family-friendly. Ci sono tantissime attività da svolgere all’aperto in una città che è completamente a misura d’uomo (e di bambino!).

    Dopo una meravigliosa passeggiata per il centro, potresti optare per un giro al Museo della Carrozza, che stuzzica la fantasia di principi e principesse; oppure un salto al Museo della Scuola, dove i bambini potranno immergersi nella quotidianità (e difficoltà!) di un allievo in una classe del 1930 (e senza penna biro…).

    Un’altra boccata d’aria fresca e, alle 18 in punto, vola nella piazza principale, Piazza della Libertà, ad aspettare con trepidazione l’arrivo di Cesare: il merlo della Torre dell’Orologio che picchietta sulla campanella per annunciare l’arrivo dei Magi sullo sfondo dei rintocchi dell’orologio.

    Ti va un’escursione nel verde durante il fine settimana? La Riserva Naturale dell’Abbadia di Fiastra è proprio la meta che fa per te.

    Potresti passeggiare all’aperto, seguendo sentieri nei boschi, correre nei prati e fermarti per un imperdibile pic nic, magari dopo una piacevole passeggiata a cavallo partendo da uno dei numerosi maneggi nelle vicinanze.

    E se volessi invece concederti del tempo per te stesso? Se fossi un amante della storia non perderti il Parco Archeologico di Helvia Recina, uno dei centri maggiori della popolazione pre romana dei Piceni, con gli imponenti resti del teatro romano che troneggia sulle rovine archeologiche.

    Leggi  Cosa vedere nella Riviera del Conero

    Oppure prendere parte a una delle tante rievocazioni storiche di cui la provincia di Macerata è famosa. Se invece preferisci un momento di evasione, non perderti i Festival musicali che spopolano in estate.

    La domenica, la quarta di ogni mese, si svolge una simpatica fiera dell’antiquariato dove potrai ammirare senza fretta gli oggetti preparati dai circa ottanta espositori, appositamente per te.

     

    Vivere a Macerata in inverno: una Città d’Incanto

    Molto spesso si ha il timore di trasferirsi in città più piccole proprio per via della “cattiva stagione”. L’estate, si sa, è piena di opportunità di divertimento, il buon clima stimola i viaggi fuori porta e le uscite, i festival all’aperto.

    D’inverno si ha sempre l’impressione che il mondo si fermi, congelato fino all’arrivo della primavera successiva. Beh, a Macerata non è affatto così! Innanzitutto il Natale: l’atmosfera raccolta del centro storico di Macerata non potrà non attrarti quando vedrai le casette di legno del Villaggio di Natale, e siamo certi che farai un pensierino anche alla famosa pista di ghiaccio (che è una delle pochissime ad essere realizzate con ghiaccio sintetico, un’alternativa altamente ecosostenibile che non toglie nulla al piacere di una buona pattinata).

    L’arrivo dell’Anno Nuovo è inoltre festeggiato con musica e balli per tutti in piazza e, con l’esperienza “A Macerata tutti i Capodanni”, i bar e i ristoranti della città si uniscono per festeggiare il nuovo anno secondo tutti i fusi orari e le culture del mondo, regalandoti un’occasione unica e originale.

    Impensabile non andare a sciare: la vicinanza all’Appennino dà la possibilità di raggiungere comodamente gli impianti sciistici e godere della tipica giornata bianca, tra sci, snowboard e caldi rifugi dove sorseggiare una buona bevanda calda.

    Leggi  Vivere a Terni: la tranquillità in Umbria

    E, se sei amante delle esperienze estreme, allora dovresti assolutamente provare lo sci notturno, con la neve appositamente illuminata per garantirti un’esperienza eccezionale.

     

    Vivere a Macerata: pro e contro

    Finora ti abbiamo presentato molti (e non tutti!) vantaggi di vivere a Macerata, però sappiamo bene che non sempre tutto ciò che è oro luccica.

    Nonostante la grande quantità di cose da fare, attrazioni, eventi, Macerata resta una città tranquilla: perfetta per chiunque apprezzi la quiete, senza rinunciare a un pizzico di confusione, ma lontana da tutto ciò che rappresenta la grande città.

    Questo si ripercuote anche sul settore della mobilità: i controlli sui parcheggi, divieti e la viabilità sono molto scrupolosi, quindi occhio e attento alle multe.

    Macerata è una città da vivere e respirare sostenibilmente: ben vengano le bici, i monopattini e i buoni, vecchi piedi. Se invece pensi che questi siano pregi, Macerata è davvero la città perfetta per te.

     

    Trasferirsi a Macerata

    Questo ti stupirà: cercare casa, a prezzi ragionevoli, a Macerata non è così difficile come sembra. Ormai Internet è un salvavita quando si tratta di cercare annunci, ma in ogni caso vedere con i propri occhi è sempre meglio.

    Numerose agenzie immobiliari propongono case o appartamenti estremamente accessibili: al Centro Storico, o il quartiere Collevario (il migliore per rapporto qualità-prezzo).

    Da non dimenticare anche Borgo San Giuliano (“Le Fosse”) che, oltre ad essere più che vivibile, offre anche una vista spettacolare sulle colline subito fuori dalla Porta San Giuliano.

    Insomma, che si preferisca il centro storico o un rustico immerso nella campagna verde, Macerata avrà sempre quel che fa per te.

    Michele Valente

    Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

    0 0 vote
    Vota l'articolo
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x
    ()
    x