Vini rossi molisani

Il Molise è un territorio molto rinomato in Italia grazie alla sua antichissima tradizione vinicola, ricca di varietà ed accompagnato da una ricca tradizione culinaria.

 

Storia del vino molisano

Le fonti storiche tuttavia sono discordanti, tuttavia sono tutte d’accorod che la produzione in grande ha preso il via a partire dal V secolo a.C. con i Romani che hanno civilizzato la zona e iniziato a produrre vino. Non mancano però le voci che collocano la tradizione vinicola fino al IX secolo a.C.

Ad oggi principalmente il territorio delle vigne si divide fra la parte alta e quella bassa della Regione. La parte alta è sempre stata quella a maggior impatto produttivo, ed è di fatti da lì che provengono la maggior parte dei migliori vini rossi molisani.

La parte meridionale della Regione invece viene utilizzata oggi perlopiù per la produzione di vini internazionali, quali ad esempio lo Chardonnay.

 

I migliori vini molisani

Fra i migliori vini rossi italiani che vengono prodotti ogni anno in Molise ritroviamo indubbiamente quelli dei vigneti dell’aglianico, un vino abbastanza robusto le cui uve raggiungono un tenore zuccherino intorno al 22%.

I vigneti molisani offrono anche una ricca produzione di Montepulciano, uno tra i migliori vitigni italiani caratteristico per il suo sapore fruttato, insieme a parti di Aglianico danno forma ad un ottimo vino di colore rubino e dal sapore asciutto, il Biferno.

Un vino importante è il vino di Tintilia. I vini di Tintilia del Molise tendono ad un ricco colore rosso rubino e sono corposi, con tannini pronunciati .

Sono per lo più ricchi di alcool, che di solito è bilanciato dalla loro natura altamente aromatica e succosa. I sapori tipici comprendono prugne secche, prugne, amarene, liquirizia e pepe nero.

Inoltre vengono prodotti perlopiù a livello locale i vini detti Neru Amaru in dialetto, riconvertito per l’uso commerciale a Negro Amaro, una bevanda dal sapore intenso con una nota fruttata.


Vini a tavola

I vini vengono utilizzati anche per ricette della tradizione italiana. proprio in Molise infatti il vino rosso è un ingrediente essennziale e necessario del piatto dello Scattone.

Lo Scattone è una minestra molisana che viene preparata a base di sagnette e vino rosso. Si tratta di un piatto povero, che oggi invece fa parte della tradizione della tavola, in cui durante il tempo di cottura della pasta viene versato in essa un bicchiere di vino rosso.

Per completare la minestra si possono aggiungere diversi ingredienti, a seconda dei gusti, fra cui peperoncino, olio piccante, pecorino e in alcuni casi zucchero.

 

Vini italiani migliori: regione per regione

Tagged: , ,

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.