Vacanze per anziani: le passioni non hanno età

    Vacanze per anziani: le passioni non hanno età

    Oggigiorno i nonni sono una grande risorsa per le famiglie: aiutano molto nelle faccende domestiche, con i nipoti e perché no, anche con la loro pensione! 

    Arriva il momento però in cui, andando avanti con l’età, diventano essi stessi bisognosi di cure. La nonna o il nonno che prima dava una mano importante ha ora bisogno di un aiuto nell’organizzazione della propria vita. 

    Tutto questo si riversa sulle spalle di noi figli caregiver che oltre a pensare alla nostra famiglia ristretta dobbiamo pensare alle esigenze dei nostri cari.

    Dopo un periodo lungo un anno di assistenza ai nostri genitori, necessitiamo di trovare una soluzione per organizzare un periodo di pausa, un periodo in cui ricaricare le batterie per essere pronti a un nuovo anno di impegno oppure semplicemente trovare una soluzione che ci permetta di organizzare le nostre vacanze sicuri che i nostri cari anche passino un periodo sereno, in strutture adeguate seguiti da personale accogliente e qualificato.

    Di qui la soluzione delle vacanze per anziani, come valida proposte per i nostri cari.

     

    Come sono strutturate le vacanze per anziani

    L’idea che sta alla base di questi soggiorni per anziani è quella di dare la possibilità ai figli che si occupano di un genitore anziano durante tutto l’arco dell’anno di poter prendersi un momento di pausa dall’assistenza con la certezza di mandare il proprio caro in una vacanza di tipo protetto dove sarà accudito con il massimo della cura.

    Leggi  I 5 migliori centri benessere in giro per il mondo

    Si tratta di vacanze per anziani autosufficienti e non, che hanno l’intento di favorire la socialità e la convivialità, però all’interno di un contesto sicuro, con la massima assistenza fornita dal personale qualificato.

    Per questo gli anziani nel soggiorno formano gruppi di massimo 15 persone, ai quali è dedicato un referente o un animatore capace di offrire loro la massima attenzione e cura, curando il benessere e le esigenze di ognuno.

    Il referente fa parte del personale specializzato nell’assistenza ad anziani fragili, magari con piccoli bisogni, che però renderebbero complicata una vacanza di tipo tradizionale.

    A seconda delle necessità è possibile anche prevedere vacanze individuali per coppie o anziani soli i quali desiderino un’esperienza più autonoma, ma comunque con la garanzia di una piccola supervisione.

    È comunque importante garantire agli anziani in vacanza un’esperienza di viaggio in hotel e non in strutture assistenziali ospedaliere o para-ospedaliere, offrendo loro la possibilità di socializzare e interagire con coetanei, ma sempre con il supporto di personale qualificato a gestire ogni tipo di situazione, fornendo al contempo cure, attenzioni e ascolto.

    Il referente di ogni gruppo accompagnerà gli ospiti per tutta la durata della vacanza, in modo da aiutare quando ce ne sia bisogno, ma senza interferire con il naturale bisogno di svago.

     

    Un aiuto concreto per le famiglie

    Questo tipo di viaggi per anziani, oltre a costituire il modo migliore per venire incontro alle esigenze dei familiari, prevalentemente i figli caregiver, ma anche altri parenti, che se ne occupano durante l’anno è la soluzione perfetta per il relax e lo svago dei non più giovanissimi che trovano nella vacanza un luogo dove socializzare con i propri coetanei che frequentano poco dato che passano molto tempo da soli fra le mura domestiche.

    Leggi  Columbus Direct: La polizza per viaggiare tranquilli e sicuri

    Le famiglie possono quindi puntare con tranquillità a questi soggiorni per anziani, consci che i loro cari saranno accuditi nel migliore dei modi, ma pur sempre in un contesto vacanziero; e a loro stessi spetta qualche settimana di riposo.

    Queste vacanze sono indirizzate prevalentemente ad anziani parzialmente o totalmente autosufficienti, sia soli che in coppia, che riceveranno un’assistenza anche personalizzata, in base alle diverse esigenze e necessità, come concordato con le famiglie.

     

    Le località e le strutture

    Questi viaggi per anziani si svolgono in molte località del nord e centro Italia: nel Lazio, in Lombardia, in Liguria, in Veneto, in Piemonte, in Toscana, in Emilia Romagna e in Umbria e si ha quindi una vasta possibilità tra zone di mare, di collina, di lago e di montagna, senza dimenticare le stupende località termali disseminate su tutto il territorio italiano.

    Si svolgono all’interno di strutture ricettive adeguatamente organizzate, in modo da consentire il rispetto delle norme sanitarie: parliamo del distanziamento, ma anche della sanificazione degli ambienti, che viene svolta da personale qualificato e in possesso di tutti i dispositivi di protezione individuale.

    Ovviamente abbiamo a che fare con strutture aperte anche al resto dei turisti, in modo che la vacanza sia quanto di più lontano da un soggiorno in ospedale possibile.

    Leggi  Cosa mettere in valigia: i nostri consigli

    L’unica cosa che si deve fare è scegliere una meta, a tutto il resto penserà il personale addetto alle vacanze per anziani.

     

    L’assistenza

    Come abbiamo detto in precedenza, agli ospiti è affiancato un referente di soggiorno, specializzato nell’ascolto e nel supporto degli anziani in grado di fornire assistenza qualificata, oltre ad essere in contatto con le famiglie; a questa fondamentale figura si uniscono anche degli animatori.

    Inoltre è bene sottolineare che l’assistenza prevista può includere l’aiuto per l’assunzione di farmaci o per l’igiene personale, in base alle diverse esigenze degli ospiti; questo tipo di assistenza è completamente modulabile e presenta fasce di prezzo variabili.
    Un’altra possibilità offerta è quella di mandare l’anziano in vacanza insieme alla badante usufruendo di pacchetti molto convenienti rispetto al trovare una soluzione alla sostituzione badante per ferie.

    Per ogni tipo di informazione sui viaggi per anziani di cui abbiamo parlato in questo articolo, rimandiamo alla consultazione delle pagine specifiche; i parenti possono contattare le varie organizzazioni preposte ai soggiorni per anziani, in modo da poter avere risposte ai vari dubbi e perplessità.

    Ma ricordiamo che scegliere le vacanze per anziani autosufficienti è veramente il modo migliore per regalare e regalarsi un’estate (o anche un altro periodo dell’anno, perché no) di svago, senza preoccupazioni e con la massima serenità.

    Michele Valente

    Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

    0 0 votes
    Vota l'articolo
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x
    ()
    x