Vacanze in Salento Ecco una meta alternativa Specchia

Vacanze in Salento? Ecco una meta alternativa: Specchia

Booking.com
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Vacanze nel cuore del Salento

Nel cuore del Salento, terra ormai amata e apprezzata da numerosi turisti di tutto il mondo, sorge uno dei più bei borghi della Puglia e dell’Italia intera. Si tratta di Specchia, piccolo gioiello salentino di immensa e straordinaria bellezza. A Specchia non manca assolutamente nulla per trascorrere dei giorni in totale relax e scoperta di tutte le bellezze che offre e che meritano di essere visitate.

La prima curiosità di questo borgo è proprio il suo nome che deriva, secondo un’antica tradizione, dagli accumuli di pietra chiamati “specchia” che venivano creati per difesa e che ancora oggi è possibile notare qualche traccia.

 

Il Castello Risolo, attrazione principale di Specchia

Specchia è un borgo ricco di storia, tradizioni locali antiche e soprattutto attrazioni da visitare come Castello Risolo che spicca nel cuore del centro storico, struttura del 1.500, ma con qualche rifacimento risalente al Seicento e al Settecento. Inizialmente la struttura non aveva altre costruzioni intorno, mentre col tempo ne sono sorte alcune tra cui due torrioni alti e quadrati che sorgono ai due lati del castello.

Il castello nel corso degli anni è stata la dimora di diverse famiglie importanti come Ratta, Del Balzo, Gonzaga, ma attualmente appartiene alla famiglia Risolo, ma solo una parte perché l’altra è di proprietà del comune che ogni anno soprattutto d’estate sfrutta i suoi spazi per organizzare mostre ed eventi importanti.

 

Specchia, borgo di chiese

Specchia è molto bella anche per le chiese che si trovano come la Chiesa parrocchiale della Beata Vergine Maria, risalente al 1605 con i pilastri costruiti con la tipica pietra leccese e gli archi trionfali decorati con motivi floreali. Molto più antica, infatti è stata costruita ne 1531, è la chiesa e l’annesso convento dei Francescani Neri.

Dopo un anno dalla sua costruzione fu aggiunta la Cappella di Santa Caterina Martire con all’interno degli spettacolari affreschi che rappresentano la vita della santa e del suo martirio. La cripta invece è stata scavata in una roccia e ai suoi lati si possono notare tracce di affreschi di vari santi come San Cosimo, San Damiano e il martirio di Sant’Agata.

Di notevole importanza anche la Chiesa di Sant’Eufemia, tipica costruzione bizantina con l’abside rivolta verso oriente, punto in cui sorge il sole, simbolo della divinità di Cristo.

 

Piazza del Popolo, cuore del centro storico

Il centro storico della città è tutto concentrato a Piazza del Popolo, luogo di aggregamento turistico in cui sono ubicati il Castello Risolo, la chiesa principale ossia quella della Beata Vergine Maria e il portico del bellissimo Palazzo Baronale Ripa, un antico palazzo che porta il nome della famiglia che lo possedeva, situato all’ingresso di Porta Leuca, strada principale del centro storico del borgo.

Eventi, sagre e feste a Specchia

A Specchia non ci si annoia mai, infatti in qualsiasi periodo si decide di visitarlo ci sono sempre in giro eventi a cui è sempre bello partecipare come la “Sagra della Pittula” organizzata la sera della vigilia di Natale che permette ai turisti di assaggiare questa tipica frittella del Salento.

Molto interessante anche la Festa della Madonna del Passo, evento organizzato intorno alla cripta dedicata alla Madonna in cui viene allestito un mercato antico per le vie storiche del centro. 

L’evento più importante che si svolge in estate è la Notte Bianca che quest’anno è arrivata alla quindicesima edizione. Nel programma ci sono concerti dal vivo divisi tra pizzica e musica e tradizionale e strade abbellite a tema come la via del vino, la via dei graffitari, la via del libro e la via dell’artigiano locale dove è possibile acquistare solo prodotti a chilometro zero.

E infine molto caratteristica la Festa Patronale di San Nicola che viene organizzata ogni seconda domenica di maggio in cui il borgo si abbellisce con luminarie, bancarelle, bande musicali, concerti e si colora a tarda sera con fuochi pirotecnici meravigliosi.

 

Dove soggiornare a Specchia

Se volete soggiornare a Specchia, potete optare per una Casa Vacanza nel centro storico o un B&B, oppure scegliere una soluzione all’entrata del paese, come ad esempio Salento Hotels, che permette di gustare ottimi piatti della cucina tradizionale e non solo, grazie al ristorante adiacente.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Rimani aggiornato

Articoli correlati

Lascia un commento

Booking.com

Leggi anche

Seguici su Facebook

Booking.com

Video in evidenza