Omino Michelin, il bibendum festeggia 122 anni

    Omino Michelin, il bibendum festeggia 122 anni

    Omino Michelin, il Bibendum festeggia 122 anni

    In questo breve articolo, ti parlerò di un disegno, un logo che ha fatto storia, il famoso omino della Michelin, la mascotte della casa francese produttrice di pneumatici, della guida ristoranti più autorevole e dell’applicazione Via Michelin.

     

    La storia dell’omino Michelin

    In 122 anni, l’omino della Michelin è diventato uno dei loghi aziendali più conosciuti al mondo, nell’anno 2000 è stato votato da una giuria internazionale come “miglior logo del secolo”. Un logo che possiamo considerare un pioniere del marketing.

     

    1894: nasce l’omino della Michelin

    All’esposizione internazionale di Lione del 1894, i fratelli Michelin erano alla ricerca di un modo originale di rappresentare i prodotti della loro azienda.

    Il responsabile dell’organizzazione dello stand della Michelin all’evento, aveva posizionato due pile di pneumatici all’ingresso dello stand. Edouard Michelin osservando le pile di pneumatici, disse “se gli metti due braccia sembra un uomo”.

     

    Michelin omino poster primi del 900

     

    Lo slogan “Nunc est bibendum”

    Nel 1898 dalle mani dell’artista O’Galop, nasce il primo poster, dove per la prima volta compare dipinto un omino fatto di pneumatici, con una tazza in mano riempita di chiodi e pezzi di vetro.

    Leggi  ViaMichelin: guida definitiva per percorsi, mappe,itinerari

    Nasce così lo slogan “Nunc est bibendum”, tradotto dal latino significa “La gomma che beve gli ostacoli”.  Da questo momento l’omino Michelin sarebbe diventato famoso rapidamente grazie ad una serie di poster ed una presentazione al Salone di Parigi.

     

    Era del marketing

    L’uomo Michelin ha attraversato l’Atlantico e si è stabilito negli Stati Uniti. La pubblicità è diventata più educativa: l’omino Michelin è stato raffigurato come un gigante, che accompagna e consiglia i viaggiatori spiegando i vantaggi dei suoi prodotti.

    Nei primi anni del 1900, la fama della mascotte della casa francese si espande anche in Italia e grazie all’ottimo lavoro di marketing fatto, viene trasformato in un eroe ancora più di quanto non fosse in Francia.

    In questo periodo l’omino Michelin veniva disegnato con accessori come sigaro o monocolo, rappresentando così la classe sociale che poteva permettersi di acquistare automobili moderne, ma dopo pochi anni con l’abbassamento dei prezzi del mercato dell’auto, che le rese accessibili ad un pubblico maggiore, l’omino Michelin diventa l’amico di tutti, il compagno di viaggio ideale.

    Nel 1914 sotto la guida di Walter Storozuk, capo designer artistico del dipartimento pubblicitario della Michelin negli Stati Uniti, l’omino della Michelin subisce una modernizzazione superando così lo status di semplice logo aziendale diventando un motivo artistico in tutto il mondo.

    Leggi  I 3 migliori ristoranti stellati a Londra new entry per il 2020

    È stato presentato da famosi artisti internazionali come Salvador Dalì o De Ranchin ed utilizzato nella biennale d’arte come quella di Venezia nel 1997.

    Nel 1959 la Michelin in una campagna di posizionamento marketing dei propri prodotti, ha contribuito alla realizzazione del film di James Bond 007, “A View to a Kill”.

    Roger Moore e l’omino Michelin sono apparsi fianco a fianco in una serie di poster, promuovendo lo slogan “le gomme che risparmiano”.

    Nel 1982 vede la creazione del Running Michelin Man ed il ritorno all’uso dell’umorismo nella pubblicità. Nel 1998 L’omino Michelin festeggia 100 anni. Viene ricreato il marchio del gruppo rendendolo più snello e dinamico.

    Nel 2017 l’omino Michelin torna ad avere una nuova identità, infatti l’azienda decide di ritornare al 2D, portando così il logo in linea con il nuovo “flat design”.

     

    Riconoscimenti internazionali

    • 2000: l’omino della Michelin è eletto “miglior logo del secolo”.
    • 2011:  l’ometto Michelin è entrato a far parte della Madison Avenue Advertising Walk of Fame a New York City, Stati Uniti.
    • 2014: l’omino Michelin festeggia i suoi 125 anni, dimostrando la forza e la sostenibilità di questo ambasciatore del marchio nel suo approccio dinamico e visionario per dimostrare a tutto il pubblico di tutto il mondo come ottenere una migliore mobilità.
    • 2014: a settembre la Michelin e l’omino Michelin sono diventati sponsor ufficiale della squadra nazionale di calcio del Brasile per 5 anni.
    • 2017: l’Omino Michelin torna al 2D, in linea con il nuovo essenziale “flat design”
    Leggi  Con Viamichelin alla scoperta dei migliori ristoranti a Trieste

    Michele Valente

    Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

    0 0 vote
    Vota l'articolo
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x
    ()
    x