Montepulciano d’Abruzzo: qualità abruzzese

Montepulciano d’Abruzzo: qualità abruzzese

Un vino classico 

Montepulciano d’Abruzzo è uno dei vini più famosi d’Italia e si trova sugli scaffali dei negozi di vino di tutto il mondo. Questo rosso italiano classico, rotondo e profumato di prugne, è ottenuto da uve Montepulciano coltivate in Abruzzo , sulla costa adriatica italiana.

Il titolo DOC Montepulciano d’Abruzzo è stato creato nel 1968 e copre una vasta area dell’Abruzzo orientale. Si estende su tutte le 120 miglia (120 km) della costa abruzzese (fino al confine con il Molise a sud e le Marche a nord) e si estende verso l’interno per circa 20 miglia (32 km).

Gran parte dell’Abruzzo occidentale è troppo montagnoso per un’efficace viticoltura, quindi la maggior parte dei vini abruzzesi provengono da basse colline, pianure e zone costiere.

I migliori esempi provengono dalle colline della provincia di Teramo; a questi è stato assegnato il titolo DOCG Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane .

video by Strada dei parchi

Il vitigno

Montepulciano, una delle uve da vino rosso più popolari in Italia, ha prosperato in Abruzzo dalla metà del 18 ° secolo. Un’uva paffuta, che offre buoni raccolti di vino facile da bere, è apprezzata sia dai produttori che dai consumatori.

La varietà offre tipicamente succhi di colore intenso (che variano dal rubino al viola a seconda delle annate e delle particolari tecniche di vinificazione utilizzate) con bassa acidità e tannini morbidi e discreti .

Il vitigno Montepulciano è quasi del tutto estraneo alla città toscana di Montepulciano con cui condivide il suo nome. L’uva prende il nome dalla città e una volta era ampiamente usata lì.

Per guadagnare il diritto di essere chiamato Riserva Montepulciano d’Abruzzo il vino deve trascorrere almeno tre anni di invecchiamento (di cui almeno sei mesi in rovere) prima di essere immesso sul mercato.

Esistono cinque sottozone viticole che sono state identificate come produttrici di vini di Montepulciano d’Abruzzo di particolare qualità, e i loro nomi si possono trovare sulle etichette, scritte come parte del titolo della denominazione. Questi sono:

  • Alto Tirino
  • Casauria
  • Teate
  • Terre dei Peligni
  • Terre dei Vestini

Vini italiani migliori: regione per regione

Michele Valente

Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

0 0 vote
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x