Le spiagge più belle di Ischia

    Le spiagge più belle di Ischia

    Ischia e le sue spiagge

    Non sono certo poche le spiagge di Ischia che vale la pena di scoprire in occasione di una vacanza con la famiglia sull’isola. Una delle più suggestive, per esempio, è quella di Aenaria: nota anche con il nome di Baia di Cartaromana, permette di ammirare il Castello Aragonese di Ischia di Ponte, mentre sullo sfondo appare la sagoma di Capri.

    Si tratta di una caletta davvero accogliente, con l’acqua calda delle terme che dà origine a vere e proprie piscine naturali: un richiamo a cui i turisti fanno fatica a resistere, soprattutto se si ha voglia di un bagno rilassante, in estate come nel resto dell’anno.

    La baia può essere raggiunta a piedi da Ischia Ponte o da San Michele, sempre che non si voglia godere dell’esperienza a bordo di un taxi boat.

    Il soggiorno può essere prenotato su Hotelischia.org, dove sono disponibili molte offerte pensate per andare incontro ai bisogni di tutti i turisti, dai gruppi alle famiglie, dai single alle coppie.

    Leggi  Cosa vedere a Napoli: le attrazioni principali del capoluogo campano

    Basta consultare la pagina delle offerte per trovare un alloggio in linea con le proprie aspettative. Se, invece, si desidera effettuare una prenotazione è possibile chiamare il numero 081 180 88 050, in modo da ottenere senza impegno e in tempi rapidi un preventivo gratuito.

    Ci sono tante offerte ideali per chi ha in mente di vivere un soggiorno memorabile a Ischia anche con l’aiuto degli operatori di Hotelischia.org.

     

    La spiaggia Maronti

    A pochi passi da Barano d’Ischia c’è la spiaggia Maronti, forse la più conosciuta di tutta Ischia: e, proprio per questo motivo, anche una delle più affollate.

    Non è difficile intuirne il motivo, data la bellezza di un litorale che mostra una lunga teoria di sorgenti di acqua termale che proviene direttamente dai costoni delle rocce.

    La sabbia, invece, ospita fumarole di piccole dimensioni che permettono addirittura di cuocere il cibo o di sperimentare un aerosol naturale.

    Per arrivare alla spiaggia Maronti è necessario prendere il pullman da Barano o in alternativa utilizzare il taxi boat in partenza da Sant’Angelo.

     

    La spiaggia San Francesco

    Chi si trova dalle parti di Forio, invece, non può fare a meno di visitare la spiaggia San Francesco, che si sviluppa per una lunghezza complessiva di 300 metri.

    Leggi  Costiera Amalfitana con bambini: le località più belle

    Il litorale alterna una parte attrezzata e una libera, ed è molto ampio; la sabbia è chiara e fine, mentre il paesaggio è dominato dal promontorio di Punta Caruso. L’esposizione al sole dura a lungo, e il mare è di un colore azzurro quasi incredibile.

     

    La baia di Sorgeto

    Se si ha voglia di una location intima e in cui si possa sperimentare un po’ di tranquillità, non c’è niente di più adatto della piccola baia di Sorgeto: una splendida oasi a cui si può accedere percorrendo un sentiero che all’andata è in discesa.

    Volendo si può prendere a noleggio una sdraio presso il lido attrezzato. Tanti sono i motivi per cui vale la pena di visitare questa baia, come per esempio i fanghi rigeneranti che i turisti usano liberamente per rendere la propria pelle più pura e per rinfrescarla.

    Le rocce marine circondano, poi, piccole piscine naturali con sorgenti di acqua termale.

     

    La spiaggia delle Fumarole

    Tra Cava Petrelli e Borgo Sant’Angelo c’è la spiaggia delle Fumarole, che deve il proprio nome al vapore che proviene dal sottosuolo in maniera abbondante.

    Anche per questo motivo la sabbia è bollente, e non per modo di dire: se si è in vacanza con i bambini è molto importante tenerli sempre sotto controllo, e ovviamente anche gli adulti non possono azzardarsi a camminare a piedi nudi.

    Leggi  Weekend con bambini in Campania: alcune mete da visitare

    Tutto questo dipende dalle origini vulcaniche di Ischia: ma di certo un bagno nella spiaggia delle Fumarole sarà rinfrescante come non mai.

    La spiaggia di Cava Grado

    Infine, l’ultima delle spiagge da non perdere a Ischia è quella di Cava Grado, a cui si può giungere dopo aver percorso in discesa una scalinata piuttosto ripida.

    Si tratta di un tragitto lungo e un po’ faticoso, ma vale la pena di affrontarlo perché il panorama merita. Il mare è trasparente, mentre la spiaggia, con un tratto attrezzato e uno libero, è composta da sabbia di grana grossa.

    Michele Valente

    Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

    0 0 votes
    Vota l'articolo
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x
    ()
    x