La Corvina: la famosa uva chiave dei vini della Valpolicella

La Corvina e le sue caratteristiche

La Corvina è un’uva da vino rosso italiano più famosa come componente chiave dei vini rossi veneti della Valpolicella , insieme alla Rondinella.

La sua caratteristica più conosciuta è il sapore di amarena, così come la sua mancanza di colore e tannino: i vini di Corvina tendono ad avere un colore rosso brillante e una struttura più leggera.

La varietà si presta bene anche al processo di apassimento delle uve appassite all’aria, utilizzate per produrre il famoso vino Amarone .

La Corvina è ampiamente piantata nella zona nord orientale dell’Italia, usata nella produzione di vini DOC, DOCG e IGT.

È presente con un alta percentuale nei vini:

Molti dei migliori vini a base di Corvina sono etichettati IGT. Nelle miscele, l’alto livello di acidità della Corvina ed il caratteristico gusto amarognolo ed erbaceo, sono essenziali per dare carattere al vino.

 

In questo video si parla di uve Corvina

by AcinoNobile

 

Uva Corvina: maturazione

La varietà matura molto tardi, il che può essere un problema per i coltivatori, ma grazie alla buccia spessa la Corvina si presta bene all’essiccazione all’aria.

L’uva viene adagiata su stuoie di paglia dopo la raccolta, sviluppando fenoli e zuccheri seccandosi, concentrando anche i sapori.

Questo è il metodo impiegato nella produzione dei vini Amarone e Recioto della Valpolicella e, in misura minore, dei vini Ripasso.

 

Tagged: , ,

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.