Il Cabernet Sauvignon: il vitigno più famoso al mondo

Il Cabernet Sauvignon: il vitigno più famoso al mondo

Il vitigno più famoso al mondo

Il Cabernet Sauvignon è probabilmente il vitigno a uva rossa più famoso sulla Terra. A questo proposito è in grado di competere solo con il  Merlot, compagno stabile di Bordeaux, e con il suo numero opposto in Borgogna, il Pinot Nero.

Dalle sue origini a Bordeaux , Cabernet si è diffuso con successo in quasi tutti i paesi vitivinicoli del mondo. Ora è il vitigno principale in molte regioni del mondo.

Da qualunque parte provengano, i vini Cabernet Sauvignon sembrano sempre dimostrare una manciata di tratti caratteriali comuni: colore intenso, buona struttura tannica, acidità moderata e aromi di ribes nero, foglia di pomodoro, spezie scure e legno di cedro.

Utilizzato tanto spesso nelle miscele quanto nei vini varietali, il Cabernet Sauvignon ha un gran numero di comuni partner di miscelazione.

Oltre all’ovvio Merlot e Cabernet Franc , i più diffusi sono Malbec, Petit Verdot e Carmenere.

 

La fama

Ci sono due ragioni principali per l’ascesa al dominio di Cabernet Sauvignon. Il più semplice di questi è che le sue viti sono altamente adattabili a diversi tipi di terreno e clima.

Secondo, ma altrettanto importante, è che, nonostante la diversità dei terreni in cui viene coltivata la vite, i vini Cabernet Sauvignon mantengono un inimitabile carattere.

Varietà vigorosa (altra caratteristica a suo favore), il Cabernet Sauvignon ha una resa dell’uva relativamente elevata , offrendo ai produttori di vino una scelta abbastanza aperta tra quantità e qualità. Un’attenta gestione della vigna è essenziale, tuttavia, per ottenere il meglio dalla frutta.

Come varietà a fioritura tardiva e a maturazione tardiva, l’uva Cabernet Sauvignon matura lentamente. Quindi, in stagioni fredde esiste il rischio che le uve non maturino completamente, mentre nella maggior parte delle altre condizioni climatiche, offre ai produttori una più ampia scelta di date di raccolta.

Famoso in molti luoghi nel mondo, la varietà si è fatta strada anche in nomi di vini rossi italiani affermati e tradizionali come i vini toscani:

  • Chianti
  • Carmignano (anche se limitati al 15 percento della miscela consentita)

Questa la prova che persino le più antiche e tradizionali istituzioni vinicole riconoscono ora il valore di questo famosa uva.

Michele Valente

Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

0 0 vote
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x