Cos’è la visura catastale ? Scopriamola

    Cos’è la visura catastale ? Scopriamola

    La visura catastale dell’immobile

    Si sente molto spesso parlare della visura catastale dell’immobile, ma che cosa è, e a che cosa serve? 

    E’ arrivato il momento di fare chiarezza, soprattutto quando ci viene chiesta e puntualmente entriamo nel panico perché non sappiamo né cosa né chi può farla per noi.

    Come scoprirete tra poco, sarà un documento che ogni tanto nella vostra vita vi verrà chiesto, è bene quindi sapere  cos’è.

    La visura catastale è un documento fondamentale che è indispensabile nel caso in cui si voglia vendere o affittare la casa: ma è necessario anche per tante altre pratiche, ad esempio per l’allacciamento delle utenze (acqua, luce, gas) , per il calcolo dei tributi, per il pagamento delle successioni (ebbene si, anche per questo), insomma è utilizzato per quasi ogni pratica inerente il vostro immobile e la grandezza del vostro immobile.

    Questo documento viene rilasciato dall’agenzia delle entrate ed il suo compito è quello di fotografare una sorta di carta di identità dell’immobile, che ne colga i punti principali. In particolare i dati che possiamo ritrovare all’interno della visura catastale sono.

    Leggi  Ikea family card: 10 motivi validi per utilizzarla

     

    • comune e provincia dove è sito l’immobile; 
    • dati di identificazione catastale, che sono sezione foglio, particella e subalterno; 
    • dati di classamento; 
    • dati di intestazione dell’intestatario; 
    • planimetria dell’immobile. 

     

    Visura catastale e visura catastale storica

    Una particolare tipologia di visura catastale è quella storica (richiesta raramente): essa contiene le informazioni che riguardano la storia dell’immobile (ad esempio, i dati dei vecchi proprietari o di chi deteneva un diritto sul bene, eventuali fusioni, cambi dell’uso del bene e via dicendo).

    E’ evidente che i casi per cui viene richiesta è per sciogliere dei dubbi su determinate controversie o questioni irrisolte da anni.

    La classica visura catastale che viene richiesta in genere, per distinguerla da quella storica, è anche detta visura catastale corrente  e chiesta il 90% delle volte.

    Ora che sappiamo che cosa contiene una visura catastale, ci possiamo chiedere a che cosa serva di preciso, o meglio, cosa ci sia scritto esattamente, anche qui non dobbiamo spaventarci, ve lo spieghiamo.

    La visura catastale, sapendola leggere (ma è facilissimo farlo perché basta effettuare una ricerca online con la legenda dei termini utilizzati) permette di conoscere tutti i dati catastali dell’immobile, ma a solo titolo informativo: infatti i dati non hanno valenza legale (bisogna sapere che il catasto è un ente non probatorio) quindi non può essere impugnato per effettuare delle cause, in quest’ultimo caso ci sono altri strumenti.

    Leggi  Come arredare un ingresso di casa: alcuni suggerimenti

    Grazie ad una visura catastale, comunque, potete sapere chi sono i proprietari reali di un bene immobile, potete anche avere gli estremi per la richiesta della planimetria, potete conoscere quale è la rendita catastale a seconda del tipo di bene. Vediamo ora come si può ottenere una visura catastale. 

     

    Come ottenere la visura catastale online e non 

    Volete ottenere una visura catastale? Nulla di più semplice, ormai questo documento può essere semplicemente richiesto online pagando un contributo, oppure può essere richiesto negli uffici dell’agenzia delle entrate facendo la solito fila o previo appuntamento.

    Ovviamente consiglieremo a breve il modo migliore, quello on-line, perché alle volte gli appuntamenti di persona vengono presi molto in là e di solito avrete sempre urgenza di avere questo documento.  

    La richiesta della visura catastale può essere per immobile (se vi interessa conoscere i dati di un immobile) o per persona, fisica o giudica, se intendete conoscere tutti gli immobili di quella persona. 

     

    A chi richiedere la visura catastale?

    Per ottenere la visura catastale potete semplicemente utilizzare il servizio consultazione personale, dal sito dell’agenzia delle entrate.

    Se volete farlo online, è una procedura facile e veloce, basta registrarsi ai servizi online di Poste Italiane per effettuare il pagamento richiesto.

    Leggi  Rinnovare il bagno: idee e consigli per il 2021

    L’alternativa è recarsi di persona ad uno degli uffici provinciali dell’Agenzia delle Entrate sul territorio e compilare un modulo ad hoc, oppure andare sul sito del Geometra Antonio Massari e richiedere la visura catastale .

    Dovete sapere che i dati catastali (tranne la planimetria) sono pubblici: quindi, l’accesso è consentito a chiunque, basta che venga pagato il contributo previsto per la richiesta delle informazioni. La consultazione dei dati è gratuita per il titolare e per chi ha diritti reali di godimento sul bene. 

    Michele Valente

    Sono il blogger di Famiglia in Fuga. Appassionato di viaggi e di tecnologia, ho creato questo blog insieme alla mia famiglia.

    0 0 votes
    Vota l'articolo
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x
    ()
    x